prenota un appuntamento

Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case

Leggi di più
In Consigli D'Arredo di Design

Tra i vari esperimenti legati all’arredamento della propria casa rientra anche il mix tra stili d’arredamento diversi, naturalmente se effettuato con criterio, ricercatezza e creatività.


Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case. Mischiare gli stili significa donare alla propria abitazione una personalità unica, ad esempio mixando classico e moderno, con un risultato originale e sorprendente.

 

Leggi anche: “10 idee per rinnovare l’arredamento della tua casa

 

Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case

 

Cos’è lo stile mix and match

Spesso alcuni diversi stili d’arredo sono perfetti se mescolati tra di loro, creando un effetto dinamico e vivace. Lo stile mix and match è la soluzione ideale per chi ama un tocco mai banale, ma pur sempre coerente con il resto degli spazi. L’armonia, infatti, deve sempre essere presente, fondamentale per una buona riuscita del progetto; questo significa che, ad esempio, un tipo di arredamento più eclettico può essere una buona idea solo se giustificato dal contesto: tutto deve risultare in perfetto equilibrio.
Per riuscire in quest’impresa e non sbagliare, occorre seguire alcune semplici regole base:

  • studio e ricerca: l’ideale è giocare con abbinamenti di materiali differenti (legno e ferro ad esempio) e arredi diversi per tessuti e biancheria (lino e raso);
  • mischiare classico e contemporaneo: in un ambiente con mobili e complementi in legno e ferro battuto, ad esempio, possono essere inseriti elementi etnici e moderni come tavoli e sedie in vimini;
  • mixare i colori: magari tinteggiando alcune parti della cucina con colori differenti, o alternando pareti in tinte unite e carta da parati con fantasie più eccentriche;
  • giocare con linee e forme: ad esempio accostando tavolo e sedie di materiale, colore e stile differenti;
  • avere consapevolezza e fantasia: essenziali per la scelta delle palette e degli elementi architettonici di tutta la casa.

 
Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case
 

Mixare stile classico e moderno

Da una parte abbiamo l’eleganza intramontabile dello stile classico, dall’altra la modernità dello stile contemporaneo. Apparentemente impossibili da mixare, sono davvero numerosi i modi in cui possono combinarsi i due stili all’interno di uno stesso ambiente. In soggiorno, ad esempio, si può utilizzare lo stile classico con della carta da parati e sedie in legno che richiamano la tradizione, e con un tavolino più moderno, magari in vetro e dalle linee più spigolose, completando il tutto con un’illuminazione dal design contemporaneo.
Un’altro spazio dove poter esprimere la propria creatività attraverso lo stile classico e moderno è la camera da letto, dove poter inserire un letto a baldacchino con un armadio dalle linee più semplici e sobrie, oppure un mobile con specchio più classico e un letto dal design più contemporaneo. Il bagno può essere mixato con un tipo di mobilio dalle linee semplici e pulite e soprammobili più tradizionali; nello studio, infine, può essere inserita una scrivania in legno massiccio con pareti dove appendere cornici classiche, elementi che possono essere contrastati da un tappeto in stile moderno o da una poltrona in pelle dal design più eccentrico.
 
Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case
 

Mixare forme e colori diversi

Da una parte la raffinatezza dello stile vintage, dall’altra i colori decisi e le forme arrotondate che ricordano il design degli anni ’50-’60, ma anche quello degli anni ’70 e ’80. in questo caso è importante giocare con le forme, ad esempio scegliendo sedie differenti per linee e materiali, come una sedia anni ’70 accostata a una sedia in plastica.
E poi c’è la ricerca dell’accostamento dei colori: ne è un esempio lo stile bohemien, in cui le palette si scelgono in maniera casuale, ma sempre valutando con attenzione e in anticipo gli elementi architettonici. Un altro mix and match da ricreare con i colori è lo stile industriale, dove le sfumature possono essere più intense, come il viola, marrone scuro o il nero, senza naturalmente esagerare e rimanere al massimo su tre tinte contrastanti.
 
Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case
 

Mixare materiali differenti

In questo caso si può prendere in considerazione lo stile shabby, in cui gli stili sono dominati da un grande romanticismo e un tocco retrò. Il mix and match qua è dato ad esempio da elementi in ferro e legno grezzo in stile industrial, contrastati armoniosamente da tessuti caldi e morbidi del divano e dei cuscini.
In generale, gli accostamenti più riusciti con elementi diversi sono il ferro, l’acciaio, il vetro, il legno e i tessuti naturali, sempre valutando accuratamente il tutto per non risultare confusionario. Gli abbinamenti più azzeccati possono essere materiali naturali come marmo o legno con materiali industriali come alluminio, acciaio e plastica.
 
Mix stili di arredamento: quali stili è bene mixare nelle nostre case
 
Per approfondire: “Come abbinare tavoli e sedie: i nostri consigli

 

Sfoglia il nostro catalogo online per trovare l’arredo perfetto per la tua casa. Ricorda che il nostro servizio clienti è sempre a disposizione per rispondere alle tue richieste. In alternativa, puoi raggiungerci in uno dei nostri store più vicini a casa tua.

Condividi su: