prenota un appuntamento

Open space che passione: scopri l’arredo perfetto per il tuo spazio aperto

Leggi di più
In Consigli D'Arredo di Design

L’open space è un ambiente abitativo unico, che consente di recuperare prezioso spazio all’interno della tua casa unendo diversi locali senza muri di separazione.


Open space che passione: scopri l’arredo perfetto per il tuo spazio aperto. Una soluzione creativa e funzionale sia per case più ampie che per piccoli appartamenti. Questo grazie a un equilibrio e a un’ottimizzazione dello spazio senza ambienti distinti e separati, come la cucina e il soggiorno, permettendo maggiore luminosità, volume e ariosità alla casa.

 

Leggi anche: “Zona giorno: come arredare con stile il tuo ingresso

 

Funzionalità e fluidità

L’open space è un’area della casa che unisce ambienti diversi senza alcun muro o parete divisoria tra le varie zone; ci si riferisce prevalentemente alla cucina, alla sala da pranzo o al soggiorno, che vengono così inglobati in un layout aperto e fluido con poche pareti interne e solo alcune stanze indipendenti in tutta la casa, come il bagno e i relativi servizi. In questo modo, si permette il recupero degli spazi e degli angoli vuoti, aumentando la superficie calpestabile. Da nn confondere però con il loft, ovvero il recupero abitativo di vecchie fabbriche in disuso trasformate in nuove abitazioni.
L’open space rappresenta una soluzione adatta sia agli appartamenti che agli uffici, ideale anche per piccoli appartamenti. Ma come arredare un open space? Innanzitutto, è necessario ottimizzare gli spazi, creando una equilibrio cromatico con il colore degli arredi e le nuance delle pareti, riuscendo a ottenere una logica fluida in cui i diversi ambiti e le varie funzioni si uniscono perfettamente in un ambiente più ampio e luminoso.

 

Come arredare un open space

Esistono diverse soluzioni per riuscire a dividere gli spazi dell’open space. Scopriamoli.

  • Porte e pareti scorrevoli: aumentano la fruibilità dei diversi ambienti;
  • pareti vetrate: che permettono di separare senza avere una divisione netta;
  • colori a contrasto: permettono di dividere le diverse aree in maniera più equilibrata;
  • pavimentazione differente: realizzata con diversi materiali, anche con l’aiuto di tappeti;
  • bancone, isola o penisola: per avere un ampio spazio di lavoro e delimitare la zona della cucina;
  • abbassamenti del soffitto: aiutano a percepire gli spazi differenti come fossero divisi.

 

Ed ecco, invece, alcuni consigli per arredare in maniera razionale l’open space. In generale, è assolutamente consigliato mantenere lo stesso stile che sia adeguato sia alla tua casa che ai tuoi gusti. La creatività e l’originalità non devono mancare, quindi dai libero sfogo (sempre in modo ragionevole) ad accessori, quadri, tappeti, lampade e wall art, ma anche a mobili alti lungo le pareti dell’open space, con divani, consolle, bancali e tavolini per ottimizzare e divedere gli spazi.
Vediamo ora alcuni preziosi consigli.

  • Stile armonioso: i mobili e gli altri complementi d’arredo devono essere in equilibrio tra loro;
  • pochi mobili: opta per l’arredo base come divano, parete attrezzata e mobili della cucina, e solo in seguito dai un tocco personalizzato in più;
  • illuminazione adeguata: è importante che la luce sia calda e intensa, sia naturale che artificiale, con lampade uguali per tutti gli ambienti, ma con luci differenti per dare continuità;
  • colori chiari: meglio optare per tinte neutre e chiare, e puntare quindi su uno o due colori al massimo;
  • spazio libero e arioso: ad esempio attraverso corridoi tra i vari elementi di arredo e gli accessori, per riuscire a unire armonicamente tutti gli spazi con le diverse funzioni.

 

Per approfondire: “Parete attrezzata per piccoli spazi: consigli e suggerimenti

 

Con Be-Home avrai a disposizione soluzioni d’arredo su misura, in modo da soddisfare tutte le tue esigenze. Potrai prenotare la tua consulenza gratuita con un arredatore direttamente in negozio e scegliere ciò che è meglio per te e la tua casa.

Condividi su: