prenota un appuntamento

Zona giorno: come arredare con stile il tuo ingresso

Leggi di più
In Consigli D'Arredo di Design

L’ingresso della tua casa rappresenta lo spazio di transizione tra interno ed esterno, un biglietto da visita dove ci si fa una prima impressone sull’ambiente generale. Per questo deve apparire il più organizzato e ordinato possibile, senza mai trascurare un tocco creativo e personale.


 

Zona giorno: come arredare con stile il tuo ingresso. Spesso si tratta di un ambiente poco vissuto, e per questo arredato in maniera non adeguata. Ma ciò che risulta fondamentale della zona d’ingresso è la sua funzionalità, ad esempio per poggiare la borsa, il cappotto, le scarpe, le chiavi e altri importanti oggetti. Per questi motivi l’ingresso non deve suscitare sensazioni negative di disagio e caos.

 

Leggi anche: “Tendenze arredamento primavera-estate 2022

 

Il biglietto da visita della tua casa

La zona ingresso è come se ti parlasse e dicesse “benvenuto o bentornato a casa”, per questo deve trasmettere emozioni assolutamente positive, evitando di creare malumore generale. Ricorda che si tratta del primo spazio che i tuoi ospiti osservano, un’anteprima del resto degli ambienti della tua abitazione. Il tuo ingresso parla di te e del modo in cui vivi la casa, della tua personalità e del tuo stile.
Per questi motivi, le case e gli appartamenti di oggi necessitano soluzioni che si possano adattare a nuove abitudini e dimensioni, magari con mobili e complementi d’arredo che siano, oltre che funzionali, anche esteticamente raffinate e di gusto. Ricorda che l’ingresso deve accogliere gli ospiti che devono indossare e togliere giacche e scarpe, ma deve anche ricoprire una funzione svuota-tasche.

 

Cosa inserire nell’ingresso di casa

Domandati cosa ti serve nell’ingresso di casa in base allo spazio disponibile (se è piccolo, grande, se è un’intera stanza o una piccola nicchia), e alle tue specifiche esigenze. Da quest’analisi potrai capire meglio quali mobili inserire. Pertanto, quali sono i mobili, i complementi e gli accessori indispensabili?

  • Armadio, porta-ombrelli, specchio o specchiera-contenitore, consolle, panca-contenitore: quest’ultimo per sedersi e indossare le scarpe, il resto per contenere chiavi, posta, portafogli, portadocumenti e tutti gli altri oggetti più importanti che devono essere sempre a portata di mano;
  • appendini, ganci e attaccapanni: ideali per gli spazi più ristretti, devono essere sempre presenti per appendere il necessario, come giacche e borse che si usano tutti i giorni; puoi optare anche per appendiabiti a muro (pannelli attrezzati, ganci, pomoli), a terra o a soffitto. Se la parete e la conformazione della stanza lo permettono, potresti anche aggiungere uno specchio e/o una mensola;
  • elementi scultorei, tappeto, poltroncina, tavolino da ingresso e un maxi specchio scenografico: perfetti per decorare e arredare un ingresso ampio che ha bisogno di essere ulteriormente valorizzato.

 

Leggi anche: “Come progettare una cabina armadio in camera da letto

 

L’importanza della luce e dell’estetica

Per arredare l’ingresso di casa in modo accogliente e funzionale, devi riflettere attentamente anche su altri elementi, ad esempio l’illuminazione e gli elementi decorativi. Entrambi devono essere scelti e allestiti con cura per donare carattere e creatività all’ingresso.

Partiamo dall’importanza della luce: la scelta dell’illuminazione dell’ingresso deve trasmettere una sensazione di armonia. Ricorda che le luci bianche e i colori chiari danno la percezione che gli spazi siano più ampi e ariosi, mentre le luci calde li rendono più accoglienti. Se l’ingresso non è illuminato da una luce naturale, puoi optare per un lampadario o una plafoniera, l’importante è non rendere l’ambiente buio e soffocante, progettando un’illuminazione dall’alto, che non interferisca con l’apertura della porta. Se, invece, l’ingresso risulta molto piccolo, evita il lampadario (che risulterebbe ingombrante), e scegli degli applique da parete o l’illuminazione a led da installare nel contro-soffitto.

Per quanto riguarda l’aspetto estetico con elementi decorativi (già accennati in precedenza), esistono varie possibilità per arredare un ambiente con grande gusto e stile. Puoi prendere spunto dall’arte, con quadri e sculture che donano raffinatezza e classe o, se vuoi dare un’impronta più personale, puoi scegliere di incorniciare fotografie di famiglia, viaggi e ricordi da appendere sulle pareti o posizionare sulla mensola o sul mobile dell’ingresso. Ma c’è spazio anche per le piante e i fiori, che rendono l’ingresso di casa ancora più accogliente attraverso colori, forme e profumi capaci di circondare gli ospiti in un’atmosfera piacevole e ricca di sensazioni positive.

 

Per approfondire: “Arredamento etnico-moderno: la natura entra in casa e crea valore

 

Il tuo sogno è arredare con stile ed eleganza il tuo ingresso? Allora vieni a trovarci nei nostri punti vendita o richiedi una consulenza gratuita da un nostro esperto arredatore.

Condividi su: